T R E N D

TECNOLOGIA E INNOVAZIONE PER IL RISPARMIO E L'EFFICIENZA ENERGETICA DIFFUSA

 

TREND è un progetto finalizzato ad individuare, incentivare e sostenere interventi volti al risparmio energetico e alla produzione di energia tramite il ricorso a fonti alternative nelle piccole e medie imprese lombarde.

Con tale azione viene data attuazione a una parte della programmazione pluriennale regionale, che compendia l'attuazione del Programma operativo competitività regionale e occupazione FESR 2007-2013, il raggiungimento degli obiettivi definiti nel Piano di Azione per l’Energia (PAE) e l'inserimento nel quadro di riferimento europeo denominato Pacchetto Clima (20-20-20).

Gli interventi realizzati in TREND saranno caratterizzati da un forte grado di efficienza e di replicabilità. A questo scopo, il Progetto intende far emergere, successivamente testare e validare tipologie di intervento in relazione al potenziale di efficientamento energetico e di utilizzo di fonti energetiche alternative nelle PMI lombarde; in tale ambito si prevede di:

  • sviluppare una serie di check-up energetici a partire dai quali implementare un numero significativo di soluzioni di efficientamento e produzione di energia da fonti rinnovabili;
  • verificare i risultati dell’efficientamento e della maggiore produzione di energia sia come misura delle riduzioni / produzione, che sul piano dei costi di intervento e dei costi a regime;
  • costruire linee guida d’intervento applicabili a settori produttivi significativi in ambito regionale in termini di rilevanza industriale e di livello dei consumi;
  • diffondere i risultati e  stimolare l’incontro tra domanda (le PMI lombarde) e l’offerta di conoscenza e di soluzioni tecnologiche.

 

 

Per raggiungere tali obbiettivi verrà stimolato il concorso collaborativo di tutti gli attori presenti sul mercato:

► le PMI, potenziali “utenti” di tecnologie di efficientamento/produzione energetica;

  • nella prima fase, potranno partecipare ad un bando per il cofinanziamento di 500 check-up energetici destinati a valutare il livello di efficienza energetica dell'azienda e ad individuare soluzioni per ottimizzare l'uso dell'energia e/o produrne da fonti rinnovabili;
  • nella seconda fase, potranno partecipare ad un bando per il cofinanziamento della realizzazione di 100 interventi, emersi dai check-up, volti a migliorare l'efficienza energetica dell'azienda o a produrre energia da fonti rinnovabili;

► i fornitori di servizi (auditors energetici), che potranno far parte di un elenco di soggetti ai quali le imprese si possono rivolgere per effettuare il ckeck-up energetico della propria attività;

► i fornitori di tecnologie, che potranno far parte di un elenco di aziende cui le imprese si possono rivolgere per realizzare gli interventi di efficienza energetica individuati attraverso il check-up.

Verrà inoltre realizzata una attività di analisi di esperienze e progettualità, di scouting di eccellenze sul territorio, nonché di animazione del mercato e supporto al matching tra gli attori coinvolti, allo scopo di dare unità e coerenza a tutto il processo e garantirne l’effettivo sviluppo, l’aderenza all’ipotesi di lavoro e il raggiungimento dell’obiettivo della individuazione e validazione di modelli di intervento generali replicabili su ampia scala sulle Piccole e Medie Imprese lombarde.

Documenti scaricabili

Visualizzati 4 record.